Tutti dobbiamo pensare all’ambiente, non solo associazioni quali WWF e Legambiente. Da questa filosofia nasce “Piantiamocela” e a raccontarcelo è Marco Fermani, referente del progetto. Nasce durante il lockdown del marzo 2020 a Potenza Picena (MC) da un’idea di collaborazione tra cittadini, Associazioni, scuole e Istituzioni, con un unico obiettivo: il “Bene Comune”. Cerca dunque di creare una rete fra tutte le realtà della città, rispettando le peculiarità e le disponibilità di ognuna.

Lo scopo è quello di piantumare (e successivamente custodire) più alberi (autoctoni) possibili senza l’uso di sostanze chimiche di sintesi e renderci più sensibili alla tutela dell’ambiente. “La tematica è estremamente trasversale e deve riguardare e responsabilizzare tutti. E’ per questo che Piantiamocela non può essere un’associazione ma un gruppo aperto di cittadini e associazioni” sostiene Marco.

piantiamocela

 

Perché piantumare?

Gli alberi sono necessari per la nostra vita. Le piante sono in assoluto gli esseri viventi più grandi e longevi del nostro pianeta. Senza di loro non esisterebbe nessuna catena alimentare, non esisterebbe l’ossigeno e dunque non esisterebbe la vita. Se sparissero, la Terra diventerebbe come Marte in meno di 100 anni.

Gli alberi:

  • producono ossigeno;
  • puliscono l’aria;
  • puliscono l’acqua;
  • sono “alleati” del clima;
  • sono “alleati” del suolo;
  • favoriscono lo biodiversità;
  • contribuiscono al benessere psicofisico dell’uomo;
  • sostengono l’economia (cibo, legna, riparo ecc…);
  • riducono la velocità del vento;
  • sono una nostra memoria storica.

Ma non solo. Secondo una ricerca della Nippon Medical School di Tokyo: “Camminare in boschi e parchi riduce la pressione sanguigna, abbassa il cortisolo (ormone dello stress), fa salire il livello di deidroepiandrosterone (ormome che riduce l’adipe e previene osteoporosi e arteriosclerosi), riduce l’attività del sistema nervoso simpatico (associato all’eccitazione) e aumenta quella del parasimpatico (responsabile del riposo e della digestione)”.

Piantare alberi è un’azione urgente e necessaria e piantumare deve essere una pratica periodica.

LEGGI ANCHE: “ECOSIA: il motore di ricerca che pianta alberi in tutto il mondo

Il Progetto “Piantiamocela”

“La nostra non è un’Associazione. È un gruppo di cittadini volenterosi e amanti della natura. Abbiamo mosso i primi passi su Facebook aprendo un gruppo, in quanto non potevamo vederci dal vivo, riscontrando una buona adesione. Molti cittadini e Associazioni, infatti, hanno subito appoggiato l’iniziativa, tanto che l’Assessore all’Ambiente di Potenza Picena ci ha contattato. Insieme abbiamo pianificato diverse piantumazioni comunali, da effettuare in futuro”.

“Nel frattempo, grazie all’Assessore, siamo venuti a conoscenza del fatto che il Bio Golf “Torrenova” di Potenza Picena, da sempre attento all’ambiente, si è reso disponibile a mettere a disposizione un appezzamento del proprio terreno privato per una piantumazione nell’Autunno 2020 – Inverno 2021. Facendo un primo sopralluogo, abbiamo stimato 350 alberi da poter piantare all’interno del lotto messo a disposizione. In cambio “Torrenova” si impegnerà a custodirle e farle crescere, senza chimica, negli anni a venire”.

“In seguito, abbiamo avviato una raccolta fondi/autofinanziamento mettendo dei “SalvaPiantiamocela”, salvadanai costruiti con materiale di riciclo dagli allievi delle scuole di Potenza Picena, nei negozi, ristoranti e associazioni che hanno aderito al progetto. Grazie alle donazioni dei cittadini abbiamo incassato 515 euro” racconta Marco.

“L’idea è quella di acquistare questi alberi dai Vivaisti del nostro territorio comunale in modo da rafforzare la “rete” creata, anche con le nostre realtà produttive. Allora abbiamo prenotato le piante nei vivai provinciali dell’ASSAM di Pollenza, tenendo conto delle tipologie autoctone e della disponibilità. Alle tre giornate di piantumazione (31 ottobre, 7 e 8 novembre) hanno partecipato diversi cittadini, famiglie, bambini e associazioni di Potenza Picena ma anche dei Comuni limitrofi. Siamo davvero contenti che questo progetto sia stato così tanto condiviso. Lo spazio piantumato dovrà essere fruibile alla cittadinanza, con rispetto verso la proprietà privata e la crescita delle piante. La gestione e la manutenzione di questi appezzamenti, negli anni, sarà a carico del privato”.

piantiamocela

“Vorrei citare l’Associazione “Un Boschetto” di Montecosaro e UPM che da più di 20 anni promuove e fa piantumazioni in diverse regioni italiane. ” prosegue Marco “Ci hanno dato una mano e sostenuto in questi mesi di organizzazione. Nel tempo si sono formati altri gruppi: “Pian ti amo” a Recanati, “Piantalo a Morro Cosaro” a Montecosaro e Morrovalle, “Piantiamocela” a Civitanova Marche”.

piantiamocela

Progetti per il futuro

“Il prossimo obiettivo è quello di incentivare le Scuole di ogni ordine e grado (Nidi, Infanzia, Scuola Primaria, Secondaria, Università) a mettere in pratica il progetto “Piantiamoceli a scuola”. Consiste nel trovare uno spazio verde da piantumare con piantine autoctone e da custodire insieme agli studenti. Tutto ciò può essere attuato sia dalle Scuole che hanno a disposizione del terreno, ma anche da quelle che non lo hanno (si potrebbe considerare uno spazio da “adottare” in accordo con dei privati, Associazioni o Comuni che possono metterlo a disposizione per la Scuola). Inoltre la Scuola, avendo un boschetto da custodire, potrà fare più concretamente, insieme agli studenti e al corpo docente, attività di Educazione Ambientale, affrontando anche temi estremamente urgenti come la Sostenibilità e le 5R: Rispetta – Riusa – Riduci – Ripara – Ricicla. Infine grazie alle piantumazioni si potrà più facilmente organizzare e sperimentare la didattica all’aperto”.

“Rimaniamo in attesa di altri Privati, Enti o Associazioni che volessero mettere a disposizione una parte del proprio terreno per rendere possibili altre piantumazioni” conclude Marco.

Il gruppo Piantiamocela si rende infine disponibile, se ce ne fosse richiesta, ad aiutare  nell’organizzazione e/o nella piantumazione Privati, Enti o Associazioni che volessero piantare propri alberi nel proprio terreno, incentivando a creare progetti simili in altri Comuni.

 

Piantumare è un dovere di tutta la popolazione ma anche un diritto per le nuove generazioni.

piantiamocela

Visita il Gruppo Facebook “Piantiamocela 🙂

Per info: piantiamocela@gmail.com

 

LEGGI ANCHE: “Arriva l’atlante degli alberi monumentali d’Italia redatto dal Mipaaf