Maratona di Marche a Rifiuti Zero con Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste Europe e del Centro di ricerca Rifiuti zero di Capannori. Sabato 4 novembre si discuterà con i ragazzi dell’Istituto Ulpiani per discutere la “Strategia rifiuti zero: una moda o una necessità?“. Alle 12 in Piazza Arringo ci sarà l’inaugurazione dell’Ecosportello comunale insieme al sindaco Guido Castelli e all’assessore Luigi Lattanzi: una gestione dei rifiuti oculata per rendere la raccolta differenziata uno stile di vita. Domenica 5 novembre si terrà nella sala consiliare del Comune di Grottammare per l’Assemblea di Marche a rifiuti zero, aperta anche ai non iscritti: rifiuti, discariche ma anche economia circolare, ecodesign e fabbrica dei materiali.

“La Regione e i Comuni non devono investire in discariche ma devono impiegare il proprio denaro nella buona riduzione dei rifiuti e nell’economia circolare, l’unico modello sostenibile e vincente ai nostri giorni”, dichiara Sabrina Petrucci, referente di Marche a Rifiuti Zero per la provincia di Ascoli Piceno.

Si parte sabato mattina con i ragazzi dell’Istituto Agrario di Ascoli, nell’ambito del protocollo d’intesa sottoscritto tra l’Istituto e Marche a rifiuti zero sull’educazione ambientale, sotto la responsabilità della professoressa Loredana Sabbatucci. Rossano Ercolini, che nel 2013 ha ricevuto il Goldman Environmental Prize, il maggior riconoscimento mondiale sui temi della sostenibilità e dell’ambientalismo, illustra i dieci passi verso i Rifiuti Zero e le buone pratiche per l’attuazione dell’economia circolare, esporrà casi di studio portati avanti nel Centro di Ricerca e proposte di cambiamento applicabili nel nostro territorio. I lavori si svolgono presso la sala congressi dell’Hotel Marche, sede dell’Istituto Alberghiero, a partire dalle 8:30. Interviene anche il sindaco di Ascoli.

Alle 12 avviene l’inaugurazione dell’Ecosportello comunale in Piazza Arringo, punto di incontro tra amministrazione e cittadini, dove è possibile chiedere informazioni sul servizio di raccolta, consultare i propri dati, attivare o chiudere i servizi, fare segnalazioni. L’ Ecosportello rappresenta il primo segno tangibile del cambiamento e di come l’amministrazione comunale si mette al servizio del cittadino. Per partire con il piede giusto e favorire la formazione degli operatori e dei cittadini, il Comune di Ascoli ha invitato Rossano Ercolini a tornare nel nostro territorio per raccontare come si raggiunge l’obiettivo dei Rifiuti zero. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare: con il loro aiuto anche i più giovani potranno imparare a differenziare meglio e modificare i piccoli gesti della vita quotidiana.

Infine, domenica 5 novembre l’appuntamento è alle 10:30 sulla costa: a Grottammare, nella Sala consiliare del Comune, è convocata l’Assemblea di Marche a rifiuti zero per discutere su come intraprendere la strada dell’uso sostenibile delle risorse, a partire da quelle presenti nel cassonetto: ridurre i rifiuti, riusare vecchi oggetti che abbiamo abbandonato e differenziare meglio le cose che non usiamo più. L’Assemblea è aperta anche ai non iscritti: amministratori, cittadini, volontari, insieme per decidere cosa si può fare concretamente per facilitare il recupero dei rifiuti e non bruciare il futuro (dal titolo del libro di Rossano Ercolini “Non bruciamo il futuro”).

Per informazioni scrivere a marchearifiutizero.ascoli@gmail.com