Ascoli Piceno – 5 luglio 2020

L’iniziativa spontanea contro l’abbandono dei rifiuti organizzata da Marche a rifiuti zero ad Ascoli Piceno ha visto tra i volontari anche la partecipazione dei ragazzi della Ciam Animali.

L’azione di pulizia ha avuto inizio alle ore 8.30 dal Piazzale dello Stadio ed è terminata alle 11.00 al Piazzale delle Ginestre.

Il gruppo, costituito da giovani sensibili al decoro della città, ha raccolto circa 30 sacchi di rifiuti in un tratto di strada, la circonvallazione, di circa 2 kilometri.

I rifiuti più frequenti sono stati raccolto circa 30 sacchi di rifiuti.

Come sappiamo, l’emergenza sanitaria ha indotto i cittadini ad utilizzare maggiormente i prodotti monouso, ma il risultato è un falso senso di sicurezza. I prodotti durevoli, infatti, sono nelle nostre case e li possiamo lavare e disinfettare in qualsiasi momento, perciò sono più sicuri del monouso, che passa di mano in mano dalla produzione all’utilizzo. Per non parlare dell’incalcolabile danno che stiamo provocando all’ambiente con l’impennata degli abbandoni di guanti e mascherine.

Tra le sterpaglie che costeggiano la circonvallazione sono stati trovati anche numerosi sacchi neri abbandonati e materiale edile. Gli abbandoni sono stati segnalati alla Ecoinnova, con l’auspicio che vengano rimossi al più presto.

Al termine dell’azione di pulizia i volontari hanno conferito i sacchi presso il deposito di Ecoinnova in zona Marino del Tronto.

La manifestazione si è svolta in un clima di collaborazione e amore per la città. Vedere tanti giovani sensibili al problema dell’abbandono dei rifiuti fa ben sperare per il futuro e per il ripetersi e moltiplicarsi di iniziative analoghe.

ascoli piceno

 

LEGGI ANCHE: