Natura ed ecologia sono tra i temi che verranno trattati al meeting internazionale “Il Cortile di Francesco” che si terrà dal 14 al 17 settembre ad Assisi. Due i convegni importanti sull’ambiente. Il primo dal titolo “Convegno Terre-moto cosa fare? Terza tappa: sicurezza, lavoro, economia” ci sarà venerdì 15 settembre dalle 9 alle 20 nel Salone Papale del Sacro Convento. Interverranno il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, il governatore della Banca d’Italia Graziano Visco, l’ex commissario straordinario alla ricostruzione Vasco Errani e tanti altri: frate Mauro Gambetti,  Andrea Nasini (presidente umbro dell’ordine dei commercialisti e dei contabili), Gianluca Calvieri (presidente umbro dell’ordine degli avvocati), Maria Luisa Guerrini (presidente umbra dell’ordine degli architetti), Enzo Tonzani (presidente del collegio dei geometri di Perugia), Paolo Rocchi (architetto specializzato in ristrutturazione e recupero), frate Massimo Fusarelli (vicario), Caterina Bon Valsassina (direttrice del Mibact per archeologia, arti e paesaggio), Fabio Pammolli (economista), Giovanni Colucci (commercialista), Stefano Pan (vice presidente di Confindustria), Raoul Paggetta (funzionario umbro per le tecnologie per la Soprintendenza dei Beni Architettonici e Paesaggistici), Roberto Moncalvo (presidente Coldiretti), Giorgio Spaziani Testa (presidente Confedilizia), Gaetano Manfredi (rettore dell’Università Federico II di Napoli), Gian Antonio Golin (esperto in storia dell’architettura), Donato Masciandaro (professore di economia politica alla Bocconi di Milano), Maria Bianca Farina (presidente Ania), Paolo Conti (giornalista di beni culturali).
Il secondo convegno più specifico sull’ambiente si svolgerà il 16 settembre alle 12 nello stesso luogo e sarà moderato dal direttore di Rainews24 Antonio Di Bella con la presenza del ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti, il direttore generale Comieco Carlo Montalbetti, il presidente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera Ermete Realacci, il direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi padre Enzo Fortunato e il geologo Mario Tozzi. È previsto anche un momento di “sensibilizzazione artistica” con Emilio Isgrò, che terrà un incontro sul Cantico delle Creature di San Francesco il 17 settembre alle 15:30, un format tv “Nostra Madre Terra” in onda su Rai1 il 24 settembre alle 10:30 e collegamenti in diretta con i contenitori televisivi.“Alla luce della Laudato si’, documento di Papa Francesco, siamo sempre più consapevoli delle nostre responsabilità nei confronti della natura”, ha dichiarato padre Enzo Fortunato, “Le malattie del sottosuolo, la scarsità dell’acqua, l’aria inquinata e gli esseri viventi feriti dalle terre dei fuochi e dai mari impuri. La terra non è la nostra schiava e l’uomo non è più il centro dell’universo. La Terra è la nostra madre. Dobbiamo modificare i nostri stili di vita. Oggi Francesco papa e ieri Francesco santo ci invitano ad amare il creato come amiamo noi stessi superando la logica di quel ‘mio’ che impariamo fin da piccoli per entrare nella logica del ‘nostro’”.I frati sono stati da sempre attivi in tema di ecologia, dalle luci a led che illuminano basiliche e tomba di san Francesco alla presenza nelle scuole, dai pannelli fotovoltaici alla coibentazione, ma anche nella fabbricazione di opuscoli e kit per i pellegrini.“Questo progetto di amore per l’ambiente porterà un abbattimento dei costi energetici”, ha spiegato il custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambetti, “È il miglior investimento per l’uomo di oggi che ne guadagnerà in felicità, perché saremo coscienti di aver rovinato di meno. Basterà seguire la strada del ‘Cantico delle creature’, il nostro ‘manifesto’ e ne guadagneremo in pace e armonia, tra noi e con l’ambiente”. Padre Gambetti conclude sottolineando che “i Frati hanno aderito a un programma cattolico per il disinvestimento dallo sfruttamento dei combustibili fossili. Inizieremo così un processo che porterà a termine il predominio dei combustibili fossili nell’economia energetica globale, un altro modo di rispondere all’appello di Papa Francesco e di madre natura”.

È possibile partecipare prenotandosi online tramite il sito www.cortiledifrancesco.it , dove si potranno reperire le informazioni e il programma completo.

Donatella Rosetti

Salva

Salva